"Costruttori di Sogni", salpate da Terracina le prime barche di carta colorata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Nella scenografica cornice del Duomo di Terracina sono salpate le prime barche di carta colorata realizzate dai gruppi del catechismo e dal gruppo Scout della Parrocchia di San Cesareo: un'occasione per esprimere sogni, desideri e speranze dei partecipanti, che da questo momento viaggeranno attraverso un percorso che coinvolgerà le parrocchie della nostra Diocesi fino ad approdare all'evento della Parish Cup, in programma, quest'anno a Sabaudia il 2 di giugno, dove diventeranno parte della grande opera corale "Costruttori di Sogni".

"Questo sarà però soltanto il primo approdo - ha dichiarato il Presidente del MABA e curatrice del progetto, Maria Georgijevic -. Le barche sono il simbolo del vento che soffia mutevole sulle cose della vita, portando con sé stupore e poesia; il simbolo di un mondo interiore in cui è il colore a segnare la temperatura dei suoi stati d'animo e il simbolo della libertà infinita di sogni, desideri e speranze. Tutti i pensieri salperanno da Sabaudia con l'augurio di arrivare in porto nel prossimo Natale presso l'Ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Un grazie di cuore a don Peppino Mustacchio, Parroco del Duomo di Terracina e Direttore dell'Ufficio per la pastorale del tempo libero, sport e turismo della Diocesi di Latina e ai responsabili dei gruppi di catechismo e del gruppo Scout che hanno accolto con grande calore e disponibilità l'iniziativa".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento