Cronaca Centro / Piazza della Libertà

Lotta alla criminalità, vertice in Prefettura con le autorità militari

D'Acunto ha incontrato il questore e i comandanti provinciali di carabinieri e finanza. Soddisfazione per i servizi durante le festività, ma bisogna ancora intensificare i controlli

Giornata di bilanci in Prefettura. Proprio qualche ora dopo la brillante operazione della polizia che ha portato all’arresto di 23 persone e sgominato una radicata organizzazione dedita allo spaccio nel capoluogo pontino, nel palazzo del Governo in piazza della Libertà, su richiesta proprio del prefetto D’Acunto, si sono riunite le autorità militari pontine per fare un bilancio delle attività di controllo del territorio messe in atto durante le festività natalizie e per gettare uno sguardo ai servizi da attuare in futuro.

All’incontro erano presenti il questore di Latina Intini e i comandanti provinciali dei carabinieri, De Chiara, e della guardia di Finanza Kalenda.

Buono è stato giudicato l’esito del dispositivo di controllo realizzato durante le vacanze di Natale, anche alla luce dei numerosi arresti che sono stati messi a segno.

Come sempre quelli del traffico e dello spaccio delle sostanze stupefacenti sono stati considerati i mali più grandi, le principali criticità che devono essere tenuta sott’occhio, nonostante i già buoni risultati ottenuti – e l’operazione Annaba di oggi ne è un esempio -.

Al centro del dibattito anche la città di Sabaudia, soprattutto in seguito all’attentato della sede locale di Libera. Secondo i dati che sono stati diffusi dalla Prefettura, nel comune pontino c’è stato un aumento dei furti nel 2011 e rispetto all’anno precedente, nel più generale quadro di diminuzione dei reati nei 12 mesi appena trascorsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alla criminalità, vertice in Prefettura con le autorità militari

LatinaToday è in caricamento