Contrasto alla criminalità, Cioffredi: “Lo Stato c’è. Si afferma il ‘Modello Latina’”

Il commento del presidente dell'Osservatorio Sicurezza e Legalità della Regione dopo le due operazioni contro il caporalato e il traffico di droga: "Evidenziano un livello di efficacia ed eccellenza nell'azione di forze dell'ordine, magistratura nella provincia pontina e Dda"

Un momento dell'operazione contro il caporalato a Sabaudia

"Lo Stato c’è. Grazie alle Forze dell’Ordine”: a parlare è Gianpiero Cioffredi, presidente Osservatorio Sicurezza e Legalità della Regione Lazio che commenta le due brillanti operazioni di polizia contro il caporalato e il traffico di droga che si sono concluse nei gironi scorsi nella provincia di Latina. 

Operazioni che, prosegue Cioffredi, “evidenziano un livello di efficacia ed eccellenza nell’azione delle forze dell’ordine, della magistratura nella provincia pontina e della Dda".

“L’inchiesta ‘Enigma che ha portato all’arresto di 9 persone appartenenti a due presunte organizzazioni criminali dedite al narcotraffico tra Terracina, Itri ,Fondi e Formia e l’arresto di un signore indiano a Sabaudia accusato di attività organizzata di intermediazione illecita di lavoro caratterizzata da sfruttamento attraverso minacce e violenze - va ancora avanti - non sono che gli ultimi successi di un lavoro importante e prezioso di intelligence e controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine a Latina e provincia, che negli ultimi anni ha contribuito a rafforzare sensibilmente  la fiducia dei cittadini nei confronti delle Istituzioni.

Un lavoro straordinario, delle Forze dell’Ordine, che ha saputo arricchirsi anche del dialogo costante con i cittadini, le forze dell’associazionismo e delle forze sociali in grado di far crescere nella comunità pontina una consapevolezza diffusa dei rischi che la criminalità organizzata e quella locale possono rappresentare  per la convivenza civile”.

“Da questo punto di vista - prosegue Cioffredi - si va sempre più affermando un ‘Modello Latina’ fatto di rigore e coordinamento nella gestione della sicurezza, eccellenza nella capacità investigativa e fiducia nel dialogo con i cittadini e gli Enti Locali. Lo Stato c'è. E di questo dobbiamo essere grati al Prefetto Pierluigi Faloni, al Procuratore Capo Andrea De Gasperis, ai vertici della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e a tutti gli uomini e le donne delle Forze dell’Ordine di Latina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

Torna su
LatinaToday è in caricamento