rotate-mobile
Cronaca

Criminalità, diminuiscono le rapine in banca a Latina e nel Lazio

Nel 2012 nella provincia pontina registrato un -12,5% di colpi allo sportello rispetto al 2012; nell’intera regione il dato arriva a -35,8%

Diminuiscono le rapine in banca a Latina e nel Lazio. Sono questi i dati diffusi dall’Ossif il Centro di ricerca Abi in materia di sicurezza, dai quali risulta anche un sensibile calo del fenomeno a livello nazionale: complessivamente, infatti, le rapine allo sportello sono passate da 1097 nel 2011 a 940 nel 2012 (-14,3%).

E i numeri del Lazio parlano di una riduzione che va ben al di là della media nazione; i colpi allo sportello nella regione sono stati, infatti, 102 nel 2012 a fronte dei 159 del 2011 con una riduzione del 35,8%.

Ben al di sotto del dato regionale e di quello nazionale, però, quello relativo alla provincia di Latina dove le rapine in banca nel 2012 sono 7 mentre l’anno prima erano state 8 (-12,5%).

Nelle province laziali la maggiore diminuzione si è registrata a Viterbo con -83,3%: nel 2011 le rapine erano 6 contro una del 2012; segue Frosinone con - 61.5%: le rapine erano 13 nel 2011 contro le 5 del 2012, mentre a Roma la diminuzione è stata del 33,5%: 132 rapine nel 2011, mentre 88 nel 2012.

Unica provincia nel Lazio "in salita" è Rieti, dove nel 2011 non furono registrate rapine e nel 2012 ne è stata compiuta una.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criminalità, diminuiscono le rapine in banca a Latina e nel Lazio

LatinaToday è in caricamento