Criminalità nel sud pontino: il vertice dopo la cattura del latitante a Formia

La riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza, presieduto dal prefetto Trio, si è tenuto in Comune a Formia. Disposto il potenziamento dei servizi di controllo del territorio

Una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica c’è stata nel pomeriggio di ieri in Comune a Formia. Il vertice è stato presieduto dal prefetto di Latina, Maria Rosa Trio, e non a caso si è tenuto a Formia, a tre giorni dalla cattura del latitante Filppo Ronga, arrestato dai carabinieri dopo una sparatoria nel quartiere di Castellone, in cui è rimasto anche ferito. 

Hanno preso parte il procuratore della Repubblica di Cassino, il commissario straordinario del Comune di Formia, i sindaci di Itri, Gaeta, Minturno, Castelforte, Santi Cosma e Damiano e Spigno Saturnia, e i vertici provinciali della Polizia, di carabinieri e guardia di finanza. 

Al centro dell’incontro, appunto, la situazione dell’ordine pubblico e della sicurezza pubblica nei territori del Sud pontino, proprio anche alla luce di quanto accaduto lo scorso venerdì 12 gennaio a Formia con la cattura del latitante ritenuto affiliato al clan camorristico Ranucci di Sant’Antimo. Nel corso del vertice, il procuratore ha evidenziato l’ottima collaborazione e la sinergia instaurata con le Forze dell’Ordine che ha consentito la brillante operazione di polizia. 

A conclusione dell’approfondito ed articolato esame dell’andamento della criminalità nel  territorio del Sud pontino, fanno sapere dalla Prefettura di Latina, è stato disposto, sin da subito ed in particolare nel territorio di Formia, il potenziamento dei servizi di controllo del territorio “in funzione di contrasto a forme di criminalità organizzata”, ma anche di prevenzione e contrasto alla criminalità diffusa, quali i furti nelle abitazioni, l’uso e lo spaccio di sostanze  stupefacenti; dispositivo di controllo del territorio che si avvarrà anche dell’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine del Lazio. 

Il prefetto Trio ha proposto infine agli amministratori locali dei Protocolli di Legalità in materia di Sicurezza Urbana e di Controllo di vicinato, ampiamente accolti dai sindaci presenti, che saranno sottoscritti nelle prossime settimane.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

Torna su
LatinaToday è in caricamento