Sermoneta Scalo, crolla la tettoia all’entrata della scuola. Comune: “Nessun cedimento strutturale”

Forse una manovra sbagliata di un mezzo pesante nella notte la causa dello smottamento della pensilina che ripara il cancello d'entrata della scuola elementare. Stamattina il sopralluogo di vigili del fuoco, carabinieri e Comune: "Escluso il cedimento strutturale"

E’ crollata nella notte la pensilina all’entrata della scuola elementare di Sermoneta Scalo. 

Immediato l’arrivo sul posto di vigili del fuoco, ufficio tecnico del Comune, polizia locale e carabinieri che hanno effettuato un accurato sopralluogo per capire le cause di quanto accaduto. 

Cause che, come fanno sapere dal Comune, potrebbero essere attribuite probabilmente ad una manovra sbagliata da parte di un mezzo pesante, nella notte, che ha creato uno smottamento della pensilina che ripara il cancello d'entrata dell plesso.

“Al termine della accurata perizia - si legge in una nota -, è stato escluso senza ombra di dubbio un cedimento strutturale ‘per cause di tipo statico o dinamico’, vale a dire che non c'è stato alcun crollo improvviso, né tantomento un sisma – come qualcuno ipotizzava – che potesse aver determinato lo smottamento della tettoia. 

La causa è stata attribuita dunque ad una azione meccanica esterna ad una altezza di circa 2,50 metri: l'ipotesi più probabile - proseguono dal Comune - dunque è che si sia trattato di un camion – come hanno confermato alcuni testimoni – parcheggiato vicino alla scuola e che nel fare manovra avrebbe sbattuto contro la pensilina provocandone la rotazione dall'angolo esterno destro. La struttura in oggetto è distante dalla scuola, di conseguenza le lezioni si stanno svolgendo regolarmente”.

“Nessun cedimento, rassicuriamo genitori e cittadini – spiegano il sindaco Claudio Damiano e l'assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppina Giovannoli –: gli organi inquirenti faranno luce sulle responsabilità, l'augurio è che questo episodio non venga strumentalizzato. 

L'amministrazione investe molto nella sicurezza scolastica e non avevamo dubbi sulla stabilità delle nostre strutture scolastiche. Non poco più di tre mesi fa la scuola è stata oggetto di indagine strutturale, grazie a un finanziamento regionale, per la stabilità di travi, solai e intonaci. L'esito ha confermato la stabilità della scuola. L'impegno da parte del Comune sulla sicurezza delle scuole per noi è prioritario»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento