menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Era ai domiciliari per droga ma aveva minacciato e aggredito i vicini: trasferito in carcere

Custodia cautelare in carcere eseguita oggi dagli agenti del commissariato di Terracina a carico di un 27enne del luogo già arrestato lo scorso aprile

Una custodia cautelare in carcere è stata eseguita dal commissariato di Terracina a carico di Luca Morellato, 27 anni. L'uomo era già stato arrestato lo scorso 10 aprile, colto in flagranza di reato per detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso con un pregiudicato di Roma. I due erano stati trovati in possesso di tre chili di hashish e di quasi due etti di cocaina. Dopo il rito di convalida dell'arresto per entrambi erano stati disposti gli arresti domiciliari. Morellato però, in pochi giorni, si era reso responsabile di ripetute violazioni degli obblighi imposti e in più occasioni la polizia era dovuta intervenire a causa di comportamenti aggressivi di cui si era reso responsabile sia verso i propri familiari sia verso altri condomini del palazzo. 

In alcune circostanze l'uomo si era reso responsabile anche di minacce e di lancio di oggetti dalla finestra che avevano messo in allarme l'intero isolato. In un'occasione aveva addirittura tentato di danneggiare le tubature del gas del palazzo.

I fatti sono stati documentati dagli agenti del commissariato locale e hanno portato alla richiesta di custodia cautelare in carcere avanzata al tribunale di Roma. Morallato dunque, dopo le formalità di rito, è stato trasferito in carcere a Latina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento