Cronaca

Nuova sfida per Daniele Nardi in Pakistan: tenterà una scalata mai riuscita

Domani partirà da Fiumicino per tentare la scalata invernale del Nanga Parbat, impresa mai riuscita a nessun alpinista prima d'ora. Porterà 3 bidoni pieni di scarpe per bambini

Sabato 27 dicembre alle ore 15:20 si accenderanno i motori del volo della Saudia Airlines che porterà l'alpinista Daniele Nardi ed il suo team da Fiumicino (Roma) a Jeddah (Arabia Saudita), per poi arrivare a Islamabad, capitale del Pakistan. 

Tutto è pronto: attrezzatura per la scalata, cibo, documenti e l’Alta Bandiera per i Diritti Umani. Un carico di 250 kg utile ad un unico scopo: raggiungere la vetta del Nanga Parbat in inverno, su una via nuova e in stile alpino. Impresa mai riuscita a nessun alpinista prima d’ora.

Oltre all’attrezzatura tecnica indispensabile alla scalata, Daniele porterà con se 3 bidoni pieni di scarpe per bambini da portare in dono alla popolazione pakistana colpita, in questo ultimo periodo, da una crisi interna drammatica.

Insieme a Daniele partiranno Roberto Delle Monache (alpinista – assistente alle riprese) e Federico Santini (Videomaker). Tutti i momenti della spedizione saranno filmati per dar vita ad un documentario che racconterà l'avventura sul Nanga Parbat e la storia legata a questa "montagna maledetta".   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova sfida per Daniele Nardi in Pakistan: tenterà una scalata mai riuscita

LatinaToday è in caricamento