rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Ultimatum di Calvani: “Governo a casa o proteste ad oltranza”

Comizio a Genova per il leader pontino che davanti a poche decine di persone rinnova l'ultimatum al Governo: "Entro il 9 gennaio devono andarsene dalle istituzioni altrimenti inizieremo proteste in tutta Italia"

Pronti di nuovo alla protesta se il Governo non si dimette entro il 9 gennaio. Questo l’aut aut lanciato dal leader pontino del Coordinamento 9 dicembre Danilo Calvani ieri in comizio ieri a Genova.

Un comizio quello in piazza Martinez a cui hanno partecipato solo poche decine di persone che hanno sfidato la pioggia, e in cui l’agricoltore di Pontinia ha ribadito i punti chiave del suo movimento e le prossime mosse in programma, ribadendo l'ultimatum al Governo.

"Entro il 9 gennaio in maniera autonoma e dignitosa devono andarsene dalle istituzioni che stanno occupando in maniera abusiva. Se ciò non avverrà -ha spiegato- dal 10 gennaio inizieremo delle proteste in contemporanea in tutte le prefetture italiane. Sarà una lotta ad oltranza", ha dichiarato, dicendosi sicuro che la protesta sia destinata ad allargarsi: "Tra ieri e oggi si sono già riattivati molti presidi, in alcune città -ha affermato- sono già raddoppiati ed entro domani li riattiveremo in tutta Italia".

"Credo che alle prossime manifestazioni - ha detto Calvani - ci sarà una partecipazione molto più forte e sicuramente più organizzata e più chiara perché all'inizio abbiamo anche avuto qualche problema di ordine pubblico". Parlando con i giornalisti, Calvani ha infine annunciato una nuova protesta a Roma: "Stiamo organizzando qualcosa di straordinario a Roma ma come fare la manifestazione e tutta la strategia lo decideremo a breve insieme".

Non è mancato poi l'attacco agli scissionisti: "Hanno fatto un partito politico, hanno avuto una riunione ieri con alcuni parlamentari nel presidio di Soave, l'unico rimasto in mano a Chiavegato. Se hanno cambiato linea e vogliono fare un partito -ha affermato il leader pontino - è legittimo ma bastava essere chiari dall'inizio, non coinvolgere la gente e dire fregnacce per poi fare marcia indietro".

CALVANI: ULTIMATUM AL GOVERNO - IL VIDEO

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimatum di Calvani: “Governo a casa o proteste ad oltranza”

LatinaToday è in caricamento