Violenze durante le partite di calcio: Daspo per quattro ultras di Cisterna

Uno dei provvedimenti a carico di un 37enne responsabile di un'aggressione a sfondo razziale ai danni di un migrante che lavorava allo stadio Olimpico

Quattro provvedimenti Daspo sono stati emessi a carico di altrettanti ultras di Cisterna responsabili di comportamenti illeciti durante le partite di calcio. Per gli stessi fatti sono in corso procedimenti penali. Il questore di Roma in particolare ha emesso un Daspo nei confronti di D.V., ritenuto autore di una violenta aggressione a sfondo razziale nei confronti di un lavoratore straniero. I fatti si sono consumati in un locale nei pressi dello stadio Olimpido in occasione della finale di Coppia Italia che vedeva in campo la Lazio il 15 maggio scorso. Il tifoso originario di Cisterna aveva notato un migrante della Guinea che lavorava in un bar, lo ha insultato manifestando intollerenza e, notando che la vittima non aveva reazioni, lo ha colpito violentemente con una bottiglia di vetro procurandogli lesioni guaribili in 20 giorni. La durata del provvedimento è stata fissata in quattro anni.

Altri tre tifosi della squadra ProCisterna /Latina Scalo Sermoneta, indagati per atti di violenza a margine della recente partita Sora – ProCisterna /Latina Scalo Sermoneta durante la quale rimase ferito anche un appartenente alle forze dell’ordine, sono stati colpiti da un Daspo emesso dal Questore di Frosinone per la durata di anni tre ciascuno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per tutti i tifosi violenti il divieto di assistere è esteso, oltre che alle partite della propria squadra, anche a tutte le manifestazioni calcistiche di ogni serie, dalla prima categoria alla serie A, comprese le partite della Nazionale di calcio .Oltre che all’interno degli stadi, i destinatari dei Daspo emessi dai questori non dovranno  nemmeno trovarsi nei pressi di impianti sportivi nelle due ore che precedono e seguono  gli eventi calcistici in quanto, in caso di violazione, è previsto l’arresto immediato o in flagranza differita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento