Cronaca

Terremoto, ecco i contributi: in arrivo 8,6 milioni per il Lazio

Firmato il decreto che stanzia 139,3 milioni di euro tra 17 regioni italiane. Nel Lazio 8 milioni saranno destinati ad interventi strutturali e 600mila euro alla microzonazione

Mentre a Latina proseguono le operazioni per monitorare i fenomeni sismici e nel resto dell’Italia le scosse di terremoto continuano a ripetersi senza sosta, è stato firmato il decreto che stanzia 139,3 milioni di euro tra 17 Regioni per interventi di prevenzione del rischio sismico relativi al 2011.

Per il Lazio sono stati previsti 8,6 milioni di euro: 8 milioni per interventi strutturali e 600mila euro per la microzonazione.

I contributi sono stati ripartiti sulla base dell'indice medio di rischio sismico. In particolare, fa sapere la Protezione civile, sui 139,3 milioni di contributi disponibili per l'anno 2011, il decreto ne assegna complessivamente 129,3 per interventi di rafforzamento locale o miglioramento sismico (o, eventualmente, demolizione e ricostruzione) su edifici e opere pubbliche d'interesse strategico per finalità di protezione civile, nonché su edifici privati; 10 milioni sono invece destinati a finanziare studi di microzonazione sismica utili a una migliore conoscenza del territorio.

Le regioni che hanno ricevuto i maggiori finanziamenti sono state la Calabria, Sicilia e Campania a cui sono stati destinati rispettivamente 19,9, 19,5 e 19,3 milioni; di seguito l’Abruzzo con 10 milioni e poi il Lazio, insieme all’Emilia Romagna con 8,6 milioni.

Molise, Umbria, Marche, Basilicata, Puglia, Toscana, Veneto e Friuli-Venezia Giulia hanno ricevuto finanziamenti dai 7 ai 5 milioni, mentre Lombardia, Liguria e Piemonte hanno ricevuto risorse inferiori, intorno al milione di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, ecco i contributi: in arrivo 8,6 milioni per il Lazio

LatinaToday è in caricamento