rotate-mobile
Cronaca Formia

Delitto Igor Franchini, assolto Morlando. Non fu lui ad uccidere

La sentenza della Corte d'Assise d'Appello di Roma ha ribaltato l'esito del processo di primo grado dove il 25enne di Formia era stato condannato a 26 anni di reclusione

Non è stato lui ad uccidere Igo Franchini. È questo il clamoroso esito della sentenza emessa nel pomeriggio di oggi dalla II Corte d’Assise d’Appello di Roma e che ha completamente ribaltato quanto stabilito durante il processo di primo grado a carico di Giovanni Morlando.

È stato infatti assolto il 25enne di Formia fino ad ora accusato di essere il responsabile dell’omicidio del 19enne ballerino di Scauri avvenuto il 24 gennaio del 2009.

Per lui, solo 3 anni di reclusione per il reato di tentata soppressione di cadavere, e l’assoluzione anche per il danneggiamento e incendio della vettura della vittima.

Secondo la Corte d’Assise d’Appello, che lo scorso 20 maggio aveva condannato a 14 anni di reclusione l’altro imputato Andrea Casciello, non è stato lui, quindi, ad infliggere quei fendenti sul corpo di Igor Franchini causandone la morte.

Giovanni Molrlando lo scorso febbraio, nel processo di primo grado, era stato condannato a 26 anni di reclusione, mentre 25 erano quelli chiesti dal procuratore generale in Appello.

Il giovane ballerino di Scauri era stato ucciso con 43 coltellate due anni fa e il suo corpo, dopo i fendenti era stato parzialmente carbonizzato. A causare il folle gesto, secondo i risultati delle indagini, un debito di droga che non era stato mai pagato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto Igor Franchini, assolto Morlando. Non fu lui ad uccidere

LatinaToday è in caricamento