Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cisterna di Latina

Oasi di Ninfa, abbattuta una villetta abusiva nel comprensorio

Provvedimento disposto dalla Procura della Repubblica di Latina a seguito di indagini partite nel 2010. Il manufatto su un' sottoposta a vincolo ambientale, paesistico e idrogeologico

Ancora un episodio di abusivismo edilizio nella provincia di Latina. Questa volta ad essere colpita è stato il comprensorio dell’Oasi di Ninfa, un'area protetta di rilievo nazionale e sottoposta a vincolo ambientale, paesistico e idrogeologico.

Le ruspe sono entrate in azione nei giorni scorsi all’interno del comprensorio per demolire una villetta abusiva che era stata individuata e sequestrata nel 2010 dagli agenti del corpo forestale dello Stato comando stazione di Cisterna di Latina.

Alcuni giorni fa, infatti, la Procura della Repubblica di Latina ne ha disposto l’abbattimento in seguito alle indagini partite proprio nel 2010. Le investigazioni degli ultimi due anni hanno permesso di accertare la violazione nell’area protetta dell’Oasi di Ninfa e la demolizione ha potuto ripristinata l’originaria bellezza di una parte del comprensorio.

L’intervento si inserisce nell’ambito delle azioni di vigilanza del territorio da parte degli agenti del corpo forestale dello Stato al fine di prevenire e reprimere crimini ed abusi ai danni del patrimonio ambientale e paesistico del territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oasi di Ninfa, abbattuta una villetta abusiva nel comprensorio

LatinaToday è in caricamento