Aprilia, deposito di auto e pezzi di Smart rubate: scatta l'arresto per ricettazione

Un 55enne e il figlio erano stati trovati con auto, telai, centraline di Smart Fortwo e parti meccaniche e di carrozzeria di svariati veicoli. Erano stati denunciati ma per il padre è scattato l'arresto

Erano stati i carabinieri del reparto territoriale di Aprilia a scovare un deposito di auto rubate e pezzi di ricambio di mezzi oggetto di furto ad Aprilia. 

C.M., 55 anni del posto e il figlio di 26 anni a gennaio scorso erano stati trovati in possesso di due auto, due telai appartenenti ad altrettanti automezzi ed una centralina di un’altra auto, tutte oggetto di furto e relative a modelli Smart Fortwo, nonché di numerose parti meccaniche e di carrozzeria relative a diversi veicoli.

I due erano stati denunciati ma questa mattina i militari del nucleo operativo e radiomobile del locale comando hanno arrestato il 55enne in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Latina, con l'accusa di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento