rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Cisterna di Latina

Desirée violentata e uccisa: convalidato il fermo del quarto uomo preso a Foggia

Yusif Salia, 32enne del Ghana resta in carcere in isolamento. Era stato arrestato a Foggia nei giorni scorsi

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Foggia, Armando Dello Iacovo, ha convalidato il fermo emesso dalla Procura di Roma nei giorni scorsi a carico di Yusif Salia, 32enne del Ghana, accusato di concorso in omicidio, violenza sessuale di gruppo e cessione di stupefacenti. Lo straniero sarebbe infatti, secondo gli investigatori, uno dei componenti del branco che ha ucciso la 16enne di Cisterna Desirée Mariottini, ritrovata senza vita in uno stabile abbandonato a Roma.

Domani i funerali. Lutto cittadino a Cisterna

Il gip ha convalidato anche l'arresto in flagranza per il possesso di 11 chili di marijuana che l'uomo nascondeva in un container a Foggia, dove aveva trovato rifugio dopo la fuga Roma. Yusif Salia sarà interrogato nei prossimi giorni. Al momento l'uomo resta in carcere in isolamento. Sabato era stato convalidato anche il fermo degi altri tre uomini arrestati a Roma, per i quali il giudice del tribunale di Roma ha confermato la custodia cautelare in carcere.

Indagini ancora in corso: caccia a un pusher italiano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Desirée violentata e uccisa: convalidato il fermo del quarto uomo preso a Foggia

LatinaToday è in caricamento