Desirée Mariottini, porta il suo nome il giardino dell'asilo nel quartiere San Lorenzo di Roma

Ieri l'intitolazione dell'area alla 16enne di Cisterna morta a ottobre scorso

La mamma di Desirée con l'assessore regionale Valeriani

Commovente cerimonia venerdì pomeriggio nell’asilo nido “Regina Margherita” di via Campania a  San Lorenzo a Roma. Il giardino della scuola infatti è stato completamente riqualificato e intitolato a Desirée Mariottini, la 16enne di Cisterna trovata morta il 19 ottobre dello scorso anno all’interno di un edificio abbandonato del quartiere.

Il progetto è stato fortemente voluto dai familiari della ragazza che erano presenti alla scopertura della targa che ricorda la giovane: c’erano la mamma, il papà, la sorellina e i nonni oltre all’assessore regionale all’urbanistica e politiche abitative Massimiliano Valeriani. Un gesto importante in un quartiere difficile dove ora quella targa ricorderà per sempre Desirée.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pproprio ieri la Procura della Repubblica di Roma ha chiuso l’inchiesta sulla morte della 16enne e chiesto sette rinvii a giudizio per concorso in omicidio volontario, violenza sessuale di gruppo e cessione e somministrazione di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento