Nascosta in giardino pistola con colpo in canna, giovane arrestato

Arrestato un 29enne di Santi Cosma e Damiano trovato in possesso di una beretta calibro 7.65, con matricola abrasa e relativo caricatore composto di 8 cartucce. Indagano i carabinieri

Il sequestro dei carabinieri di Formia

A seguito di un operazione improvvisa nella sua abitazione a Santi Cosma e Damiano, i carabinieri di Formia hanno scoperto opportunamente nascosto una pistola con tanto di colpo in canna.

Il blitz è avvenuto alle prime ore del mattino a danno di un giovane del posto già noto alle forze dell’ordine, A. G. di 29 anni, nell’ambito di uno specifico servizio teso alla ricerca di armi da fuoco detenute illegalmente.

A conclusione dell’improvvisa perquisizione, nel giardino dell’abitazione del ragazzo, occultata nei pressi di un albero e racchiusa all’interno del cellophane, i militari del nucleo operativo della compagnia di Formia, unitamente ai colleghi del Nucleo Cinofili, Roma Santa Maria Galeria, hanno trovato una pistola beretta calibro 7.65, con matricola abrasa e relativo caricatore, composto di 8 cartucce di cui una inserita con colpo in canna.

Dopo il ritrovamento il giovane è finito in manette per il reato di detenzione illegale di arma da fuoco, mentre gli agenti hanno proseguito con le indagini al fine di comprendere le motivazioni per cui il 29enne detenesse in casa l’arma pronta per l’uso e, soprattutto, per capire se l’abbia utilizzata in altri episodi delittuosi commessi sul territorio nei recenti giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento