Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Pronte a scassinare: fermate con chiavi alterate, cacciavite e grimaldello

Denunciate a piede libero dai carabinieri di Aprilia. Una delle due ragazze è stata anche arrestata perché colpita da un provvedimento di carcerazione per reati contro il patrimonio

Erano state fermate dai carabinieri per un semplice controllo e subito dopo la sorpresa. Non solo erano in possesso di materialeadatto per lo scasso, ma su una delle due pendeva un provvedimento di carcerazione per reati commessi contro il patrimonio.

L’intricata vicenda ha avuto come sfondo Aprilia. Nella giornata di ieri, i militari del locale comando stazione, durante di servizi finalizzati al controllo del territorio, hanno fermato due 29enni, una di origine romana e l’altra di nazionalità croata.

Le ragazze erano state ingiustificatamente trovate in possesso di materiale utile per lo scasso, vale a dire delle chiavi alterate, un cacciavite della lunghezza di 30 centimetri e di un grimaldello. Per questo motivo sono state denunciate a piede libero all’autorità giudiziaria.

Ma non è finita qui. Durante il controllo all’interno della banca dati della Polizia, gli agenti hanno scoperto che la ragazza croata, non solo era in Italia senza fissa dimora, ma era stata colpita anche da un provvedimento di ordine di esecuzione per la carcerazione emesso il 19 dicembre del 2009 dal Tribunale di Roma per l’espiazione della pena residua di tre mesi e venti giorni di reclusione per reati contro il patrimonio commessi nella capitale nel 2006.

Per questo motivo  è stata tratta in arresto ed associata alla Casa Circondariale di Roma Rebibbia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronte a scassinare: fermate con chiavi alterate, cacciavite e grimaldello

LatinaToday è in caricamento