Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Latina stringe la mano ad Auschwitz, Di Giorgi e Calandrini in Polonia

Visita ufficiale del sindaco e del presidente del Consiglio nella città polacca. La collaborazione prevede un interscambio di delegazioni di giovani atleti e studenti universitari

Si fa sempre più stretta la collaborazione tra il Comune di Latina e quello di Auschwitz.

Dopo la vista del sinda del capoluogo pontino all’ex campo di sterminio della città polacca in occasione della Giornata della Memoria, e quella del primo cittadino di Oswiecim (Auschwitz) il mese scorso nel palazzo municipale di piazza del Popolo, Di Giorgi e il presidente del Consiglio comunale, Nicola Calandrini, si recheranno nel fine settimana in visita ufficiale nel comune polacco.

Su invito del sindaco di Auschwitz lo stesso primo cittadino e il presidente del Consilgio rafforzeranno i rapporti di amicizia tra le due città finalizzato anche a intensificare l’interscambio di giovani, studenti e diversamente abili.

A tal proposito, in occasione della prossima edizione dell’evento “Invictus”, la rassegna di attività sportiva per diversamente abili che si svolgerà il 23 e 24 novembre prossimi, sarà ospitata a Latina una delegazione di atleti Special Olympics provenienti dalla Polonia.

“Questa collaborazione – afferma il Sindaco Di Giorgi - prevede un interscambio di delegazioni di giovani atleti e studenti universitari, con l’obiettivo di far conoscere il nostro territorio per aprire nuove vie e prospettive turistiche, da un lato, e consentire, dall’altro, ai nostri giovani di conoscere da vicino le testimonianze degli orrori di Auschwitz affinché la tragedia dell’olocausto non possa più ripetersi e venga invece sempre più diffusi i valori della pace e del ripudio della violenza”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina stringe la mano ad Auschwitz, Di Giorgi e Calandrini in Polonia

LatinaToday è in caricamento