Cronaca

Dignità sociale, i “Forconi pontini” al Circo Massimo il 9 febbraio

Dopo il vertice con il prefetto di Latina D'Acunto, i portavoce Pappalardo e Calvani hanno incontrato anche il questore di Roma, Tagliente. Crescono le adesioni alla manifestazione

Si terrà il 9 febbraio la manifestazione al Circo Massimo tanto sospirata dal movimento Dignità sociale, che aveva dovuto rinunciare al primo appuntamento fissato per il 30 gennaio. Gli incontri degli ultimi giorni con i vertici delle forze di polizia hanno permesso ai “Forconi pontini” di mettere a punto l’organizzazione dell’evento di protesta ottenendo quel via libera che era mancato nella prima occasione.

Incontrando lunedì e ieri il prefetto di Latina, Antonio D’Acunto, e questa mattina il questore di Roma, Francesco Tagliente, i portavoce di Dignità sociale hanno concordato le linee generali di svolgimento della manifestazione di giovedì 9. “Ci siamo chiariti - sottolinea Danilo Calvani, vicepresidente del movimento - e abbiamo ottenuto l’autorizzazione a manifestare. Hanno capito che siamo gente perbene e che ci interessa solo manifestare pacificamente. Martedì prossimo definiremo nel dettaglio le modalità”.

I portavoce di Dignità sociale sentono di aver vinto la prima battaglia raggiungendo l’obiettivo di quella che sarà una manifestazione di piazza. Ora Pappalardo e Calvani, che ieri sera a Terracina hanno incontrato una delegazione di pescatori altrettanto arrabbiati, puntano a convogliare a Roma un’adesione massiccia. E se restano attivi (e lo saranno ancora almeno fino al 9 gennaio) i presidi di Borgo San Donato e di Priverno, nuove adesioni al movimento giungono dopo quelle dei gruppi di Frosinone e Campobasso. “Arriveranno da tutta Italia” promette Calvani.

A Roma i “Forconi pontini” torneranno a puntare il dito contro le scelte “lacrime e sangue” del Governo Monti, ma anche contro “una classe politica che non ci ha mai rappresentati”. “Abbiamo capito che per la prima volta nella storia del nostro Paese il popolo italiano, senza insegne di partiti e sindacati che hanno devastato l'Italia - scrive Pappalardo nel gruppo facebook del movimento, che sta per raggiungere le 2.500 adesioni - si muove verso Roma. È un momento storico. Ciò che dobbiamo fare oggi è far giungere questo messaggio a tutti gli Italiani”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dignità sociale, i “Forconi pontini” al Circo Massimo il 9 febbraio

LatinaToday è in caricamento