Dimensionamento scolastico, domani la protesta del Cena. Le proposte dell'istituto

Appuntamento alle 10, in Piazza Dante, per una manifestazione contro il piano previsto dal Comune. Il comprensivo Cena, in un documento indirizzato a sindaco e assessore alla scuola, propone soluzioni alternative

E' prevista per domani, alle 10, davanti alla scuola di Piazza Dante, la manifestazione di protesta indetta dai genitori dell'istituto comprensivo Cena contro il piano di dimensionamento scolastico voluto dall'amministrazione comunale.

Il dimensionamento previsto dal Comune

Il piano prevededa un lato lo spostamento della scuola dell’infanzia e della primaria di piazza Dante dal Cena all’Istituto comprensivo Volta, e dall’altro delle due scuole dell’infanzia di via Ezio e Pantanaccio e della primaria del Gionchetto dal secondo al primo istituto, con la creazione di due comprensivi con circa 950 alunni ciascuno. Contro questa proposta si era espresso l'istituto Cena, secondo il quale ogni ipotesi di dimensionamento "interromperebbe tutto il faticoso lavoro di integrazione svolto sino ad ora, con ripercussioni sia sull'utenza sia sul corpo docenti".

Le soluzioni alternative

La Cena da parte sua, in una nota del Consiglio d'Istituto, propone una soluzione alternativa nel caso in cui si ritenesse necessario aumentare l'utenza della Volta: coinvolgere lo stesso istituto Volta con il Tasso, assegnando i plessi di infanzia e primaria di Piazza Moro all'I.c. Volta e quelli di Pantanaccio, via Ezio e Gionchetto al Tasso. "Questo dimensionamento - spiega il Consiglio d'Istituto - porterebbe a creare due istituti di 940 alunni, in perfetta media con le linee guida. Inoltre- aggiunge la Cena - si invita l'amministrazione ad intervenire sui comprensivi Frezzotti-Corradini, che conta 1.507 alunni, e Leonardo Da Vinci - Rodari, che ne conta 1.403, che per numero di alunni superano notevolmente i limiti massimi previsti dalle linee guida regionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento