Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Montello

Discarica, perimetrazione e salvaguardia dell’area del Montello

Avviata la fase attuativa per la perimetrazione e le compensazioni ai residenti. Il sindaco: “Vogliamo ridare dignità a quel territorio”

Avanti con il piano per la perimetrazione e la salvaguardia dell’area che si stende intorno alla discarica di Borgo Montello. Con un’apposita determina dirigenziale, l’amministrazione comunale ha infatti avviato la fase conclusiva della procedura di variante urbanistica già avviata dalla Giunta comunale e dallo stesso Consiglio comunale dello scorso 28 dicembre con apposite delibere.

IL PIANO - Sarà ora il personale interno dell’Area Ambiente e Territorio del Comune ad attuare la fase conclusiva di questo complesso iter. La delibera, approvata a suo tempo dalla giunta e poi confermata dal Consiglio comunale, si basa su due aspetti essenziali:
- perimetrazione dell’area della discarica, così da impedirne nuovi ampliamenti spesso indiscriminati;
- previsione di una fascia di rispetto attorno alla discarica, soprattutto a tutela dei residenti.

In sostanza, spiegano dal Comune, “l’iniziativa adottata dall’amministrazione prevede la perimetrazione delle aree già adibite a discarica e la realizzazione di ristori per le popolazioni che vivono a ridosso della discarica, nonché la possibilità di usufruire, da parte di queste, di forme di compensazione per le proprietà che hanno subito una forte svalutazione. La norma prevede, inoltre, l’obbligo di realizzare una fascia di rispetto di almeno cento metri di larghezza di alberi a medio e alto fusto per qualunque progetto legato al conferimento e lavorazione di rifiuti. Questo consentirà anche di porre un freno ad eventuali  provvedimenti in deroga per l’ampliamento della discarica, mentre la delibera consente di adottare strumenti di compensazione per i residenti nelle aree confinanti della discarica, che hanno visto, tra l’altro, crollare il valore dei immobili”.

I COMMENTI

“Con questa determina dirigenziale si concretizza l’iter da noi avviato  per un pianificazione urbanistica del territorio intorno alla discarica di rifiuti di Borgo Montello, che negli ultimi trenta anni aveva invece visto solo provvedimenti emergenziali portando alla crescita a dismisura del sito – afferma l’assessore all’ambiente Fabrizio Cirilli -  a suon di decreti firmati dalla Regione Lazio e sempre subiti passivamente dal Comune di Latina. Si tratta di uno strumento urbanistico che cerca di ridare dignità ad un territorio sino ad oggi trascurato e dare voce e strumenti alle famiglie residenti a ridosso della discarica, fortemente penalizzate”.     

“Stiamo per arrivare alla fase finale e concreta di un processo che, dopo decenni di immobilismo, vuole mettere fine all’ampliamento indiscriminato della discarica, prevedendo per la prima volta una pianificazione urbanistica specifica e stabilendo una fascia di rispetto attorno al sito - afferma il sindaco Giovanni Di Giorgi – Inoltre, si apre la strada a giuste compensazioni per i residenti: il territorio attorno alla discarica deve tornare ad avere la sua dignità e vivibilità e noi ci muoveremo in tal senso con tutte le azioni possibili”.     

Il sindaco Di Giorgi e l’assessore Cirilli hanno poi ricevuto una delegazione delle famiglie residenti nella zona, a cui hanno illustrato in dettaglio gli aspetti e gli effetti dell’iniziativa adottata dall’amministrazione comunale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica, perimetrazione e salvaguardia dell’area del Montello

LatinaToday è in caricamento