Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Latina Scalo / Strada Gloria

Disagio sociale, il Comune apre le porte alle associazioni

"Casa di prosecuzione" e "Prossimo dopo di noi" i progetti dell'Ente. Patrizia Fanti: "Centrale la presenza organizzata; l'amministrazione è chiamata a un ruolo di coordinamento"

Il Comune si conferma sempre più in prima linea a sostegno di quelle classi sociali che versano in condizioni di difficoltà. Nei giorni scorsi era stato annunciato il completamento dei lavori presso gli alloggi Ater in via Gloria a Latina Scalo destinato a persone costrette a vivere ogni giorno il proprio disagio.

Oggi l’assessore ai Servizi sociale Patrizia Fanti è voluta intervenire in merito presentando gli interventi e i progetti che verranno ospitati dalla stessa struttura. In primo  luogo la già citata “Casa di prosecuzione” dove le donne che sono state vittima di violenza potranno continuare il proprio percorso di ripresa e reinserimento sociale dopo il lavoro svolto nella “Casa Rifugio”.

Ma negli alloggi di Latina Scalo ci sarà anche spazio per il progetto “Prossimo dopo di noi” e per le associazioni locali, come ha tenuto a spiegare lo stesso assessore.

“In sinergia con il Dipartimento di Salute Mentale cercheremo di venire incontro alle necessità di coloro che sono affetti da lievi disagi comportamentali, privi della famiglia in grado di occuparsene. Inoltre, al piano terra, ci saranno sei uffici e una sala polifunzionale a disposizione delle associazioni. Il nostro obiettivo è quello della condivisione degli spazi, frutto di un protocollo d’intesa, per dare la possibilità alle associazioni di fruire di un ambiente tutto per loro”.

Un duro lavoro che vede camminare a braccetto amministrazione comunale e le stesse associazioni chiamate a partecipare al progetto attraverso attività di interesse sociale, dirette alla collettività, con finalità culturali, ambientali e legate al mondo del volontariato.

“In linea con il programma politico del sindaco Giovanni Di Giorgi, l’amministrazione comunale sarà dunque chiamata a esercitare un ruolo di coordinamento, valorizzando le associazioni operative sul territorio, fiore all’occhiello della nostra città e risorsa indispensabile per la realizzazione di una rete sociale stabile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disagio sociale, il Comune apre le porte alle associazioni

LatinaToday è in caricamento