Cronaca

Rifiuti e discariche, perquisizioni negli uffici della Ecoambiente

Dopo gli arresti della scorsa settimana, con sei persone tra i manager della Indeco e società collegate finite ai domiciliari, al setaccio ora i documenti della società che gestisce parte della discarica di Montello

Si allarga l’inchiesta sui rifiuti che già nei giorni scorsi aveva portato all’arresto nel capoluogo pontino di sei persone tra i menare della Indeco, e di altre società collegate, finite ai domiciliari.

Nella giornata di ieri, infatti, gli uomini della squadra mobile della Questura di Latina, su disposizione della Procura, si sono recati per una perquisizione presso gli uffici della Ecoambiente - società partecipata per il 51% da Latina Ambiente SpA, a sua volta controllata dal Comune di Latina - che gestisce una parte della discarica di Borgo Montello.

Ora verranno passati al setaccio tutti i documenti recuperati, per verificare la correttezza degli accantonamenti per il post mortem e sull’effettivo versamento al Comune dei benefit ambientali. Anche in questo caso, l’indagine è su un’ipotesi di peculato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti e discariche, perquisizioni negli uffici della Ecoambiente

LatinaToday è in caricamento