Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Terracina

Scoperta discarica abusiva di rifiuti speciali: sequestrato terreno a Terracina

La scoperta del Corpo Forestale dello Stato: abbandonati sul terreno rifiuti speciali come calcinacci e materiali ferrosi, astre di eternit, oli esausti e batterie di auto. L’ipotesi è che provengono da attività illegali

Un terreno di quasi 3mila metri quadrati trasformato in una discarica abusiva: questo quanto scoperto lungo la Pontina a Terracina dagli uomini del Corpo Forestale.

All’interno dell’area, con annesso capannone, rinvenuti ingenti quantitativi di rifiuti abbandonati da ignoti, rifiuti urbani speciali non pericolosi provenienti da arredi domestici come calcinacci, lastre catramose, materiali ferrosi provenienti da officine meccaniche e autocarrozzerie - in particolare ricambi di moto, di motocicli di scooter - nonché rifiuti speciali pericolosi quali lastre di eternit, oli esausti e batterie di auto.

Al termine degli accertamenti, viene ipotizzato che la produzione di questi rifiuti provenga da attività frutto del lavoro illegale o da ditte che per disfarsi dei loro rifiuti utilizzano filiere illegali di smaltimento create da persone con pochi scrupoli.

L'intera area è stata posta sotto sequestro giudiziario dal personale del comando stazione Forestale di Terracina, affidandola in custodia giudiziaria al proprietario ed informando l'Autorità Giudiziaria attraverso una nutrita informativa, in quanto all'interno dei rifiuti sono stati rinvenuti elementi ed indizi riconducibile a ditte della zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta discarica abusiva di rifiuti speciali: sequestrato terreno a Terracina

LatinaToday è in caricamento