Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Dischetti di plastica sul litorale, la Guardia Costiera risolve il mistero: ecco cosa sono

Il problema nato da un depuratore in Campania. Il materiale si è poi riversato nel fiume e in mare fino al Lazio e alla Toscana

E' stato risolto il mistero dei dischetti di plastica che nei giorni scorsi hanno invaso le coste tirreniche toccando anche le spiagge della provincia di Latina. Grazie alle indagini del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera si è scoperto che si tratta di filtri fuoriusciti da un impianto di depurazione che si trova in prossimità della foce del Sele, in Campania, dove in effetti era stata registrata un'ingente concentrazione dei filtri.

Da ulteriori verifiche nei pressi del depuratore sospetto, il personale della Guardia Costiera ha accertato la fuoriuscita dei dischetti a causa di un cedimento strutturale di una vasca dell'impianto. Il materiale si è quindi riversato nel fiume Sele ed è poi confluito nel Mar Tirreno raggiungendo, per effetto delle correnti, le coste di Campania e Lazio fino al litorale meridionale della Toscana. 

Dischetti di plastica anche sulla spiaggia di Latina. Il video

L'indagine è coordinata dall'autorità giudiziaria di Salerno, che ha delegato alla Capitaneria di porto. Determinante è stata l'attività del  Nucleo Speciale d’Intervento (Nsi) della Guardia Costiera, coordinato dal Reparto Ambientale Marino (Ram), cui il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha conferito espresso mandato con l'obiettivo di fare luce sulla vicenda.

Una volta accertata la natura dei filtri ritrovati, le verifiche dei militari della Guardia Costiera, svolte in maniera capillare sul territorio interessato dal fenomeno, si sono orientateverso la conferma della principale ipotesi investigativa, ovvero che "tali materiali - si legge in una nota - fossero stati rilasciati da impianti di trattamento dei reflui attraverso lo scarico diretto in mare o nei corsi d’acqua in esso sfocianti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dischetti di plastica sul litorale, la Guardia Costiera risolve il mistero: ecco cosa sono

LatinaToday è in caricamento