rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Terracina

Si perde in bici sui monti a Terracina, salvato grazie all’”Sms Locator"

Lanciato l'allarme al 118, il giovane è stato messo in contatto diretto con il Soccorso Alpino, ha avviato la procedura del Cnsas chiamata in grado di localizzare con precisione le coordinate di uno smartphone

Salvato grazie al sistema "Sms Locator” del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.

Brutta avventura nel pomeriggio di ieri per un uomo di 34 anni che si è perso mentre era con la sua Moutain Bike sulle montagne vicine a Terracina non riuscendo a trovare il sentiero per tornare indietro.

Nell'operazione di soccorso del giovane, la tecnologia in dotazione al Cnsas ha avuto un impatto fondamentale: quando il ragazzo ha chiamato il 118, e trovandosi in territorio impervio è stato messo in contatto diretto con il Soccorso Alpino, ha avviato la procedura del Cnsas chiamata "Sms Locator".

“Si tratta - spiegano - di un sistema operativo dall'anno scorso, in grado di localizzare con precisione le coordinate di uno smartphone, se la persona che effettua la chiamata di soccorso è in grado di collaborare. Dalla centrale operativa del Cnsas viene inviato al telefono di chi chiama un Sms, che dopo essere stato aperto, in breve restituisce ai soccorritori le coordinate esatte del telefono cellulare”.

Grazie a questo servizio non è stato difficile soccorrere il giovane che ha lanciato l’allarme intorno alle 13.30; circa un’ora dopo, coordinate alla mano una squadra di terra del Cnsas lo ha raggiunto. Dopo di che è stato accompagnato dal Soccorso Alpino, lungo sentieri particolarmente ostici, fino all'abitato di Terracina, dove è arrivato attorno alle 16.30.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perde in bici sui monti a Terracina, salvato grazie all’”Sms Locator"

LatinaToday è in caricamento