Rischio idrogeologico: dalla Regione oltre 500mila euro per interventi in provincia

Due gli interventi nel territorio pontino: 300mila euro a Maenza per la messa in sicurezza dai crolli della strada comunale in Località le Rose e 240mila euro a Gaeta, per l’intervento di manutenzione ordinaria del Fosso Pontone

Torrente Pontone

Oltre 500mila euro dalla Regione per interventi volti per far fronte alle criticità dovute al dissesto idrogeologico nella provincia pontina. Due i comuni che saranno interessati dagli interventi, Maenza e Gaeta.

A darne notizia la stessa Regione Lazio con una nota. “Al via i primi 16 interventi nei comuni del Lazio, ritenuti prioritari e volti al superamento di criticità conseguenti a dissesto idrogeologico, grazie ad un finanziamento complessivo di 3 milioni e 420mila euro.

Nello specifico, attraverso l’approvazione di una determina della Direzione Infrastrutture, è stata suddivisa la disponibilità economica secondo le esigenze individuate per i seguenti Comuni”.

Due gli interventi previsti nella provincia di Latina. “A Maenza, per la messa in sicurezza dai crolli della strada comunale in Località le Rose con un investimento di 300 mila euro e a Gaeta, per l’intervento di manutenzione ordinaria del Fosso Pontone o Rio d’Itri, investimento da 240 mila euro”.

CONSIGLIERE DI FORZA ITALIA SIMEONE - “Non posso che esprimere soddisfazione per la decisione della Regione Lazio di stanziare 240mila euro per un primo intervento di manutenzione del Torrente Pontone. La determina della Direzione Infrastrutture segue l’impegno assunto da parte dell’assessore Refrigeri nel corso dell'incontro che abbiamo avuto a margine del Consiglio regionale in cui, ad ottobre 2015, è stata discussa l’interrogazione che ho presentato sull’emergenza del Torrente Pontone e con la quale chiedevo un impegno certo e risolutivo per arginare le costanti criticità in atto” ha commentato il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone.

“Si tratta di un passo importante che spezza il filo del disinteresse e di inadempienze di cui la Regione Lazio in questi anni si era resa protagonista lasciando cadere nel nulla le richieste di intervento avanzate dai Comuni e dai cittadini. Anni in cui le numerose esondazioni hanno messo a rischio la vita delle persone creando disagi e danni alle imprese che ricadono nel territorio dei Comuni di Gaeta, Formia ed Itri. Ora ci auguriamo che si aprano presto i cantieri e che il passo successivo da parte della Regione Lazio sia quello di finanziare la progettazione esecutiva occorrente per la cantierabilità definitiva dell’opera di messa in sicurezza del Torrente” conclude l’esponente pontino alla Pisana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento