Cronaca

Salute, Ministero vieta 7 sostanze usate per i farmaci dimagranti

L'Ordine dei Medici di Latina sottolinea l'importanza del decreto del Ministro Lorenzin; segnalerà al Nas gli iscritti che continueranno a prescrivere i dimagranti contenenti le sostanze incriminate e invita i farmacisti della provincia a collaborare

Anche l’Ordine dei Medici di Latina sottolinea l’importanza del decreto della Ministra della Salute che vieta l'uso di alcune sostanze utilizzate in associazione per preparazioni dimagranti che anche in questa provincia vengono prescritte da alcuni medici e che ora sono vietate.

Il decreto firmato nei giorni scorsi dal Ministro Lorenzin, infatti, vieta le preparazioni magistrali a scopo dimagrante contenenti i principi attivi:
- triac
- clorazepato
- fluoxetina
- furosemide
- metformina
- bupropione
- topiramato.

Il decreto del Ministro Lorenzin - per saperne di più clicca qui

“Dalla lettura del comunicato stampa del Ministero - commenta il presidente dell’Ordine dei Medici, Giovanni Righett - si possono estrarre le motivazioni che hanno portato al divieto di tali sostanze in associazione. Gli effetti dimagranti di queste preparazioni sono visibili nel giro di poco tempo e, come è a tutti noto, la maggior parte dei "consumatori" è rappresentata da donne bisognose di risultati estetici immediati che spesso vaniscono dopo qualche mese.

Quando i danni si evidenziano, non sempre sono ricondotti all'effetto dei farmaci contenuti nelle preparazioni dimagranti assunte in precedenza”.

“L'Ordine - prosegue il presidente Rigetti - segnalerà al Nas i nominativi degli iscritti i quali, nonostante il divieto, continueranno a prescrivere preparazioni dimagranti contenenti le sostanze incriminate, e inviteranno i Farmacisti della provincia a collaborare”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute, Ministero vieta 7 sostanze usate per i farmaci dimagranti

LatinaToday è in caricamento