Cronaca Europa / Viale Pier Luigi Nervi

Incendio al palazzo in viale Nervi, spunta l'ipotesi del dolo

Proseguono le indagini: battuta in queste ultime ore anche la strada dell'origine non naturale del rogo. Pare siano state trovate tracce di benzina vicino il frigo che ha generato le fiamme

Svolta nelle indagini sul rogo scoppiato in una palazzina di viale Pier Luigi Nervi a Latina lo scorso 27 dicembre. L'incendio al 3° piano aveva messo a rischio la vita di un minorenne rimasto incastrato all’interno del suo appartamento. Durante i lavori di spegnimento, diverse sono state, poi, le persone rimaste intossicate.

Per la prima volta, dopo un secondo sopralluogo nel palazzo, si è cominciato ad ipotizzare la pista dolosa come causa dell’incendio. Nelle prime ore si era parlato di un corto circuito al frigorifero dal quale erano divampate le fiamme.

Pare, invece, che nei pressi dello stesso elettrodomestico sarebbero state ritrovate delle tracce di benzina

Il frigorifero era posizionato nell’atrio del 3° piano del Palazzo di Vetro, al fianco di un appartamento di proprietà di un uomo, vittima di una gambizzazione un anno e mezzo fa, che avrebbe raccontato come questo in quel momento fosse staccato.

Proseguono le indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio al palazzo in viale Nervi, spunta l'ipotesi del dolo

LatinaToday è in caricamento