“Domus Mea”, nuova sede per la storica associazione di Latina

Da ottobre riprenderanno le attività presso la nuova sede dell’associazione ospite da quest’anno del Liceo Scientifico Majorana. Open day sabato 30 settembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Ci siamo! La “Domus Mea”, una delle prime realtà associative nate a Latina, apre nuovamente le porte alla città nella quale è attiva da 32 anni. Dal mese di ottobre infatti riprenderanno le attività presso la nuova sede della Associazione, ospite da quest’anno dell’Istituto Liceo Scientifico “E. Majorana”, in via Sezze.

Soci, amici, simpatizzanti e tutti i cittadini interessati troveranno nuovi e idonei spazi dedicati alle varie attività proposte dalla “Domus Mea”, ispirate ai principi che da sempre muovono l’Associazione, luogo di scambio e incontro intergenerazionale e interculturale, di ricerca e sperimentazione. 

Grazie alla collaborazione e alla stretta sinergia tra la “Domus Mea”, la Dirigente e il corpo docenti dell’Istituto “E. Majorana” è stato realizzato un percorso dedicato agli alunni del liceo scientifico che, nell’ambito di un progetto finalizzato ad ampliarne l’offerta formativa, avranno l’opportunità di partecipare, nelle prime ore del pomeriggio e per tutto l’anno scolastico, a diverse attività negli spazi dell’Associazione. 

Il più ampio programma della “Domus Mea” per l’anno 2017/2018 verrà presentato nell’Open Day previsto in sede per il prossimo 30 settembre.

 Dalle 17.00 alle 19.30 sarà possibile partecipare, gratuitamente per l’occasione,  ai diversi laboratori proposti dalla Associazione: “Giochiamo con gli archi”, “Conosciamo l’organetto”, “Incontro con gli strumenti a fiato” e “Ti racconto una storia  – Laboratorio di musica, gioco, natura e psicomotricità”. Il gruppo MusiCantiere, diretta emanazione dell’Associazione, proporrà un laboratorio di canti e danze popolari e grazie alla partecipazione dei “Blues Alchemia” – l’ormai nota band di alunni ed ex alunni  dell’I.C. “G. Giuliano” –  ci si potrà avvicinare al basso elettrico e alla chitarra elettrica. Altri laboratori previsti: “Balliamo il tango!” e “Rieducazione motoria”. 

La serata si concluderà con un “classico” dell’Associazione, il “porta-party sostenibile”: cena in condivisione e a “plastica zero”. 

Consigliamo, pertanto, agli ospiti di portare con sé piatto, bicchiere, posate e tovaglioli da casa, sicuramente non in plastica e preferibilmente non di carta: sarà un segno concreto di sostegno alla Associazione “Domus Mea”, che da tempo promuove e segue il programma “Rifiuti zero”.

Torna su
LatinaToday è in caricamento