Il 1° ottobre don Giovanni Grossi sarà ordinato sacerdote. Svolgerà il suo ministero a Cori

Sarà ordinato presbitero nella cattedrale di San Marco a Latina; la celebrazione alle 18 sarà presieduta dal vescovo Mariano Crociata

Un nuovo sacerdote per il clero diocesano pontino. Domenica 1° ottobre don Giovanni Grossi sarà ordinato presbitero nella cattedrale di San Marco a Latina. 

A darne notizia la Diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno. La celebrazione si terrà alle 18 e sarà presieduta dal vescovo Mariano Crociata, con il quale concelebreranno gli altri sacerdoti del presbiterio diocesano e il collegio diaconale.

Don Giovanni Grossi, 28 anni d’età (nato a Sezze nel 1989) ed è originario di Terracina, dove ha ricevuto il battesimo presso la parrocchia di S. Silviano, dall’allora parroco don Fausto Frateloreto. Nell’età adolescenziale ha frequentato la comunità parrocchiale dei Santi Martiri Terracinesi dove ha conosciuto in modo più attivo il servizio parrocchiale come ministrante e poi come giovanissimo dell’Azione cattolica. Dopo la conclusione degli studi superiori, al Filosi di Terracina, con il diploma in Servizi sociali, nel 2009 ha fatto ingresso nel seminario interdiocesano di Anagni, per frequentare l’istituto teologico Leoniano. Durante gli anni di seminario ha svolto servizio presso la parrocchia di san Francesco d’Assisi a Borgo Montenero, nelle parrocchie di S. Domitilla, S. Luca e S. Rita, in queste ultime due ha svolto anche il servizio diaconale.

Da sacerdote, don Giovanni Grossi svolgerà il suo ministero a Cori, come vicario parrocchiale a Santa Maria della Pietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento