Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Solidarietà a Gaeta, donato un defibrillatore alla Croce Rossa. La conferenza in Comune

I ringraziamenti del sindaco ad Aldo Treglia per aver messo a disposizione dell’Amministrazione il ricavato della vendita del suo volume “Mola e Castellone di Gaeta” con cui è stato possibile acquistare un defibrillatore. Mitrano: “Il modo migliore per ricordare Daniele”

“Ringrazio di cuore Aldo Treglia per aver messo a disposizione dell’Amministrazione comunale il ricavato della vendita del suo volume 'Mola e Castellone di Gaeta' con cui è stato possibile acquistare un defibrillatore che oggi regaliamo alla Croce Rossa Italiana-Comitato locale Sud Pontino”.

Con queste parole il sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano ha aperto la conferenza stampa che stamattina si è tenuta in Comune alla presenza della delegata alla cultura Maria Pia Alois e della consigliera comunale Gianna Conte che, insieme ad altri rappresentanti della società civile (Luciano Ciaramella, Antonio Di Tucci ed Antonino Piras), hanno contribuito alla vendita ed alla diffusione del volume realizzato dall’autore Aldo Treglia, seduto accanto al sindaco.

Alois nel corso della conferenza ha sottolineato come questa iniziativa dia maggiore rilievo anche al mondo del volontariato sociale, che si fonda sulla partecipazione attiva e sulla collaborazione delle persone sensibili e delle associazioni. Catia Valeriano, delegata dal presidente del Comitato CRI del sud pontino Emilio Donaggio, ha poi ringraziato della donazione sottolineando che “il defibrillatore, che sarà posizionato su una delle nostre ambulanze, è molto importante per fronteggiare al meglio eventuali emergenze soprattutto quando si svolgono servizi di assistenza sanitaria agli eventi sportivi del territorio”.

Il 70% dei decessi si verifica fuori dall’ospedale e colpisce chiunque e dovunque: per strada, al bar e nei luoghi pubblici, sui campi di gioco e nelle strutture sportive, nei luoghi di lavoro e di studio, alla guida del proprio mezzo di trasporto. Per questo, ha precisato Alois, “avere un defibrillatore a portata di mano è diventato oltre che un obbligo di legge una necessità reale”.

Il sindaco Mitrano ha espresso il suo compiacimento per questa iniziativa solidale che porterà dei risultati concreti a vantaggio di tutta la popolazione. “Questo è il modo migliore – ha concluso – per ricordare il 24enne volontario della Protezione civile Daniele, onorando la vita che lui ha perso prematuramente in un tragico incidente stradale il 3 gennaio scorso e impegnandoci per salvarla a chi ha ancora un'ultima speranza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà a Gaeta, donato un defibrillatore alla Croce Rossa. La conferenza in Comune

LatinaToday è in caricamento