rotate-mobile
Cronaca

Cadavere di una donna in mare: annegata sul lungomare delle Sirene

Si tratta di una donna di 50 anni che abitava sul litorale. Disposta l'autopsia

E' stata trovata senza vita, in acqua a ridosso della battigia. E' accaduto nella tarda serata di marteedì 26 luglio sul lungomare delle Sirene, a Torvaianica. Alcuni villeggianti che facevano una passeggiata sul lungomare hanno notato il corpo di una donna che galleggiava in acqua e hanno allertato i soccorsi. Il personale del 118 non ha potuto far altro che constatare il decesso. 

A ricostruire i fatti i carabinieri della stazione di Torvaianica e i colleghi della compagnia di Pomezia. La donna è stata identificata: si tratta di una 50enne russa, residente proprio nella frazione balneare del comune di Pomezia. I militari hanno quindi raggiunto la sua abitazione e trovato il figlio minorenne della signora, il quale ha riferito che la madre la sera di martedì, intorno alle 22,30 si è allontanata per fare una passeggiata al lungomare. Una volta in spiaggia evidentemente la donna si è gettata in acqua ma è morta per annegamento, come accertato dai primi riscontri del medico legale. La salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria e trasferita all'istituto di medicina legale del policlinico Tor Vergata dove sarà effettuata l'autopsia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere di una donna in mare: annegata sul lungomare delle Sirene

LatinaToday è in caricamento