Ragazza muore sulla Monti Lepini, l'ipotesi è che sia stata picchiata

Massimo riserbo da parte dei carabinieri sulle indagini intorno alla morte di Gloria Pompili, che nella notte ha avvertito un malore e si è accasciata dopo aver raccontato di aver subito un'aggressione. Domani l'autopsia

Potrebbe essere stata picchiata e morta poi per le lesioni riportate. Non sono ancora chiari i contorni della morte della giovane donna, Gloria Pompili, originaria di Frosinone, che nella notte tra mercoledì e giovedì ha accusato un malore mentre era in auto con due familiari stretti e poi si è accasciata. Avrebbe compiuto 24 anni a settembre. Una vita difficile forse, con due bambini da crescere e nessuna risorsa. Faceva la prostituta e tutti i giorni la accompagnavano sulla Nettunense, tra Anzio e Campo di Carne, una sua parente e il suo convivente di nazionalità egiziana. 

Ieri sera erano andati a prenderla, ma in auto la ragazza ha cominciato a sentirsi male.Poco prima avrebbe raccontato di essere stata picchiata. L'uomo che era alla guida ha fermato l'auto in una piazzola di sosta lungo la strada del ritorno verso Frosinone, sulla via dei Monti Lepini, ha cercato di rianimarla ma quando ha visto che le sue condizioni erano disperate ha avvertito i soccorsi. All'arrivo dei sanitari era però ormai troppo tardi. 

Da un primo esame esterno effettuato dal medico legale è stato evidenziato che il corpo presentava diverse ecchimosi, circostanza che ha portato gli investigatori a ipotizzare che sia stata picchiata, forse durante un incontro con un cliente. Ma le indagini sono ancora in corso e viene mantenuto al momento il più stretto riserbo.Sarà forse l'autopsia, in programma domani, a chiarire meglio le cause della morte della giovane donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento