Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Don’t Touch: sentenza definitiva per Di Silvio, Tuma e altri cinque imputati

La Corte di Cassazione ha respinto quasi tutti i ricorsi, annullata soltanto la sentenza per Pasini

Sentenza definitiva per una parte degli imputati dell’operazione Don’t Touch che avevano scelto di essere giudicati con il rito ordinario. I giudici della seconda sezione della Corte di Cassazione nella tarda serata di mercoledì si sono pronunciati sui ricorsi presentati dai legali di otto imputati che in primo grado avevano scelto il rito ordinario ed hanno respinto le istanze dei difensori.

Annullata soltanto la sentenza per Riccardo Pasini sulla quale si dovranno pronunciare i giudici di un’altra sezione della Cassazione. Le altre condanne, emesse nel luglio 2017 dalla Corte d’Appello di Roma, sono invece state tutte confermate: 10 anni per Costantino Cha Cha Di Silvio; 3 anni e 4 mesi per Gianluca Tuma; 4 anni e mezzo per Ionut Necula;  due anni e mezzo per Fabio di Lorenzo;  un anno e tre mesi per Alejando Bortolin; 5 anni e 4 mesi per Davide Giordani; 4 anni e mezzo per Angelo Morelli. Il poliziotto Carlo Ninnolino era invece stato assolto da ogni accusa.  

La maxi operazione della Squadra Mobile di Latina era scattata nell’ottobre 2015 nei confronti di un gruppo criminale locale considerato  una vera e propria associazione per delinquere.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don’t Touch: sentenza definitiva per Di Silvio, Tuma e altri cinque imputati

LatinaToday è in caricamento