Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Doping: anabolizzanti nelle palestre, nei guai un commerciante

Arrestati il titolare di un negozio di integratori di Latina ed un personal trainer operante in Emilia Romagna: distribuivano a frequentatori di palestre farmaci anabolizzanti e stupefacenti

Si tratta della seconda parte dell’indagine denominata “Trinity” coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia  e che nel settembre scorso aveva portato a 18 misure di custodie cautelari. Questa volta l’operazione, però, è arrivata fino nella provincia di Latina.

I carabinieri del Nas di Firenze, in collaborazione con i comandi provinciali di Forlì, Cesena, Rimini, Ravenna e Latina, hanno condotto infatti numerose perquisizioni ed effettuato due arresti per traffico di sostanze anabolizzanti e stupefacenti.

Questa seconda tranche dell’indagine “Trinity” ha permesso di accertare che il titolare di un negozio di integratori della provincia di Latina ed un personal trainer, operante presso diverse palestre dell’Emilia Romagna, distribuivano a frequentatori di palestre farmaci anabolizzanti e stupefacenti.

Queste sostanze venivano importate dall’estero (mediante ordini su siti on-line) oppure acquistate dagli appartenenti all’associazione per delinquere già smantellata nella prima fase dell’operazione che, nel settembre 2012 ha portato all’esecuzione di 18 misure cautelari. Nel corso delle perquisizioni sono state sequestrate diverse fiale e compresse di farmaci anabolizzanti e stupefacenti, che si aggiungono alle quasi 20mila unità già sottratte al consumo nel corso delle indagini finora svolte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doping: anabolizzanti nelle palestre, nei guai un commerciante

LatinaToday è in caricamento