Algerino bloccato dalla polizia al "palazzo di vetro" con cocaina, hashish e marijuana

Gli agenti della squadra Mobile in azione in viale Nervi: mentre eseguono un ordine di carcerazione per Roberto T., 24enne di Latina, notano in viale Nervi tre persone sospette che tentano un'inutile fuga

Mentre andavano ad eseguire un ordine di carcerazione nei confronti di un 24enne hanno notato tre stranieri sospetti.

E’ accaduto nella serata di in viale Nervi nei pressi del “palazzo di vetro”. Gli agenti della Mobile stavano rintracciando Roberto T., 24enne di Latina, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Latina per una pena residua di anni due per il reato di rapina. 

Nel frattempo hanno notato tre persone che hanno tentato una fuga ma sono stati subito bloccati. Uno dei tre, tutti irregolari sul territorio, è stato trovato in possesso di 18 grammi di hashish già diviso in 8 pezzi, un involucro di cellophane con circa 4 grammi di marijuana, una bustina contenente circa 1 grammo di cocaina.

Droga che, secondo gli agenti, era pronta per essere smerciata in quella zona, nei pressi di locali di intrattenimento per lo più frequentati da giovani e giovanissimi di questo capoluogo. L'algerino è finito in manette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento