rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

Non si fermano all’alt, tentano la fuga e gettano la droga: bloccati dopo un inseguimento

I tre uomini fermati e arrestati dopo che avevano cercato di far perdere le loro tracce scappando anche a piedi. L’operazione dei carabinieri ad Anzio

Non si fermano all’alt, tentano la fuga, prima in auto e poi a piedi, e di disfarsi della droga: tre uomini di origini marocchine di 18, 32 e 34 anni bloccati dopo un inseguimento sono stati arrestati. E’ accaduto a Nettuno dove i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anzio erano impegnati in un posto di controllo alla circolazione stradale. 

Nel corso del servizio i militari hanno notato i tre a bordo di un’auto e gli hanno intimato l’alt. Il conducente non si è fermato e ha improvvisamente accelerato la marcia costringendoli a scansarsi per evitare di essere investiti. Ne è nato un inseguimento che è terminato circa un chilometro più tardi, all’altezza di via Lago Maggiore, dove i tre hanno fermato la vettura e tentato di scappare a piedi per le vie limitrofe, ma sono stati bloccati.

Durante la fuga, i carabinieri hanno anche notato che gli uomini si erano disfatti di due involucri, gettandoli sotto alcune auto parcheggiate; recuperati è stato scoperto che contenevano 7 grammi di cocaina e 15 grammi di hashish. La successiva perquisizione domiciliare eseguita in un appartamento di Nettuno, dove i tre sono domiciliati, ha permesso infine di rinvenire e sequestrare anche sostanza utilizzata per il taglio della cocaina. 

Arrestati per resistenza e detenzione ai fini di spaccio, al termine dell’udienza di convalida il conducente del veicolo è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari mentre gli altri due all’obbligo di presentazione in caserma, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si fermano all’alt, tentano la fuga e gettano la droga: bloccati dopo un inseguimento

LatinaToday è in caricamento