Cronaca Gaeta

Intervenuta per una lite con la compagna la polizia gli trova la droga in casa: arrestato

Gli accertamenti degli agenti in seguito alla lite tra il 40enne e la compagna, che ha raccontato di essere stata picchiata, hanno portato al rinvenimento in casa di lui della droga. I fatti a Gaeta

Intervenuta per una lite tra una coppia, la polizia trova in casa di lui della droga: così un uomo di 40 anni è stato arrestato stamattina a Gaeta.

Gli agenti del locale Commissariato, impegnati in servizi disposti dalla Questura volti al rintraccio di cittadini extracomunitari, sono intervenuti sul lungomare Caboto per una violenta lite tra una coppia. La donna, una 40enne di nazionalità brasiliana, si è presentata ai poliziotti in lacrime e con tumefazioni al volto raccontando loro di essere stata picchiata dal compagno, anche lui di 40 anni residente a Gaeta, nel corso di una lite, nata per futili motivi, nell’abitazione dell’uomo.

Versione inizialmente smentita dal 40enne che ha manifestato un eccessivo nervosismo, spingendo gli agenti a volerci vedere chiaro tanto da chiedergli di accompagnarli nel luogo dove la violenta lite si era verificata.

Una volta giunti nell’abitazione dell’uomo, “nel pieno rispetto della normativa vigente”, è stata effettuata dai poliziotti una perquisizione domiciliare nel corso della quale è stato rinvenuto, in un marsupio di stoffa riposto in cucina, un contenitore in plastica di forma ovoidale al cui interno era nascosta cocaina, per un peso complessivo di grammi 12, e 3 dosi già confezionate di marijuana insieme a tutto l’ occorrente per il confezionamento delle dosi, vale a dire due bilancini elettronici di precisione con rotoli di cellophane e di nastro adesivo. Sul comodino della camera da letto è stata trovata un’altra dose di marijuana.

Il 40enne, ufficialmente disoccupato e senza reddito alcuno, nascondeva in una tasca dei pantaloni indossati la somma di 340 euro in banconote di vario taglio che veniva sottoposta a sequestro perché ritenuta il provento dell’illecito traffico. Avvisato il sostituto procuratore di turno presso la Procura di Cassino, l’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e sottoposto al regime dei domiciliari presso l’abitazione dei propri genitori a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervenuta per una lite con la compagna la polizia gli trova la droga in casa: arrestato

LatinaToday è in caricamento