menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga in casa mentre è agli arresti domiciliari: 29enne ora finisce in carcere

I carabinieri hanno dato esecuzione al provvedimento del magistrato; lo stupefacente rinvenuto nel corso di una perquisizione nella sua abitazione

Viene trovato con alcuni grammi di droga in casa mentre è ai domiciliari: si aprono le porte del carcere per un giovane di 29 anni di Latina. Nella serata di ieri, venerdì 26 febbraio, i carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno dato esecuzione al provvedimento del magistrato di sorveglianza di Roma che ha disposto la sospensione provvisoria della detenzione domiciliare con conseguente carcerazione nei confronti del giovane. 

In particolare lo scorso 25 febbraio nell’ambito di una perquisizione eseguita presso la sua abitazione il 29enne, già agli arresti domiciliari, è stato trovato in possesso di un involucro contenente 7,10 grammi di hashish e di materiale per il taglio delle dosi.

I militari hanno segnalato e denunciato le violazioni alle autorità competenti e per il giovane è scattato il nuovo provvedimento. Al termine delle formalità è stato trasferito in camera di sicurezza in attesa delle determinazioni del provveditorato dell’Amministrazione penitenziaria di Roma, relative alla designazione della casa circondariale disponibile ad accoglierlo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento