Cronaca Terracina

Sei chili e mezzo di droga nel garage, condannato a due anni e sei mesi

La sentenza del processo a Massimo Marzullo, arrestato a luglio a Terracina

Era stato arrestato perché trovato in possesso di sei chili e mezzo di hashish, oggi è arrivata la condanna a due anni e sei mesi di carcere.

Protagonista della vicenda Massimo Marzullo, 50enne di Terracina finito in carcere il 19 luglio scorso durante una serie di controlli messi in campo dagli uomini del locale commissariato. Gli agenti avevano infatti effettuato una perquisizione in un garage risultato di pertinenza di un’abitazione la cui proprietaria da diversi mesi si trova ricoverata presso una struttura ospedaliera, era stato dato in uso a soggetti che gestiscono un’attività commerciale a vocazione turistica e avevano trovato circa sei chili e mezzo di hascisc suddiviso in panetti destinati probabilmente a spacciatori per la vendita. Il valore complessivo dello stupefacente ammonta a circa 100mila euro.

li investigatori avevano effettuato una serie di accertamenti anche con l’acquisizione dei filmati della videosorveglianza della zona e dopo alcuni appostamenti erano giunti a individuare in Marzullo il reale utilizzatore del locale del quale aveva peraltro le chiavi.

Questa mattina l’uomo, assistito dall’avvocato Maria Antonietta Cestra, è comparso davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Gaetano Negro ed ha chiesto di poter patteggiare la pena. Per lui è arrivata una condanna a due anni e mezzo di reclusione e 22mila euro di multa. Il giudice ha concesso a Marzullo, che da luglio era detenuto, gli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei chili e mezzo di droga nel garage, condannato a due anni e sei mesi

LatinaToday è in caricamento