Cronaca

Operazione Amnesia, droga dalla Capitale a Fondi: otto arresti

L'ordinanza di custodia cautelare della Dda di Roma riguarda complessivamente 15 persone, sette delle quali sono destinatarie dell'obbligo di firma. Dal 2014 l'indagine ha portato a 28 arresti e al sequestro di un'ingente quantitativo di stupefacente

Otto arresti, di cui sette in carcere  e uno ai domiciliari, e altri sette provvedimenti di obbligo di firma. E’ l’esito dell’operazione Amnesia condotta dal Nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Latina scaturita da un’indagine della Dda di Roma. Per l’esecuzione dei provvedimenti sono stati impiegati 100 carabinieri dei comandi di Latina e di Roma, un’unità cinofila antidroga e un velivolo proveniente da Pratica di Mare. Quindici complessivamente le persone coinvolte e responsabili a vario titolo di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Ecco i nomi degli arrestati

Le rotte della droga dalla Capitale e dalla Spagna al sud pontino

L’indagine, iniziata nel 2014, ha consentito di scoprire l’esistenza di un sodalizio criminale che operava tra Roma e la provincia pontina. Il canale di approvvigionamento della droga erano i quartieri a sud della città di Roma e lo stupefacente raggiungeva poi la città di Fondi e il sud del territorio pontino per lo spaccio. E’ stata fatta quindi piena luce sulle modalità attraverso cui operavano gli indagati, alcuni dei quali affiliati al clan Zizzo. Gli arrestati importavano ingenti quantitativi di stupefacente dalla Capitale e dalla Spagna e li occultavano, in alcune circostanze, all’interno di autoarticolati in uso ai trasportatori di prodotti ortofrutticoli destinati al Mof di Fondi.

L'indagine, gli arresti e i sequestri di stupefacente dal 2014 al 2016

Nel corso della lunga indagine, prima degli arresti scattati questa mattina, sono state complessivamente arrestate 28 persone e sequestrati, negli anni passati, circa 4 chili di cocaina, 14 chili di amnesia, 104 di hashish, 19 di marijuana, oltre a 200 piante di cannabis, 500 grammi di ecstasy, la somma contante di 30mila euro considerata provento dello spaccio e una pistola calibro 9x21 completa di caricatore e 11 proiettili.

La nuova droga "amnesia"

 L’indagine iniziata nel 2014 a Fondi aveva inoltre consentito di effettuare uno dei primi riscontri al livello nazionale dell’importazione di “amnesia”, ottenuta spruzzando la marijuana con metadone, eroina e sostanze chimiche per potenziarne gli effetti. Nel corso delle perquisizioni di oggi è stata invece rinvenuta in casa di uno degli indagati una penna pistola calibro 22 e due munizioni dello stesso calibro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Amnesia, droga dalla Capitale a Fondi: otto arresti

LatinaToday è in caricamento