Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Pontinia

Oppio e metanfetamine nella verdura, sequestrati 6 chili di droga

Secondo maxi sequestro in pochi giorni; operazione della finanza di Sabaudia: durante un controllo sulla 148 fermato un furgone all'interno di cui è stata trovata la droga. Arrestati i due uomini che erano a bordo

Secondo maxi sequestro di droga nell’arco di poche ore in provincia di Latina, dopo quello di Pontinia dei giorni scorsi con i carabinieri che hanno trovato 3,5 chili di capsule di papavero da oppio nascosti nell’auto di due cittadini indiani.

Ad entrare in azione questa volta sono stati i finanzieri della brigata di Sabaudia che durante un controllo sulla 148 hanno fermato un furgone all’interno del quale, nascosti tra frutta e verdura, c'erano oltre 6 chili di bulbi di papavero da oppio e 300 grammi di metanfetamina.

Una volta intimato l’alt, i due uomini di nazionalità indiana di 28 e 37 anni, entrambi di Pontinia, che si trovavano a bordo del mezzo pesante hanno manifestato subito una certa agitazione che ha insospettito i militari spingendoli a proseguire con una minuziosa perquisizione.

Sotto una pedana in legno all’interno del furgone sono così state trovate tre buste di plastica contenente bulbi di papavero di oppio; la stessa scoperta fatta poco dopo durante gli accertamenti nelle abitazioni dei due cittadini stranieri e nei loro negozi dove sono saltati fuori altri 53 sacchetti della stessa sostanza – pari ad oltre sei chili – e i 300 grammi di metanfetamina. 

“In un primo momento – spiegano le fiamme gialle in una nota - uno dei fermati ha provato a giustificare il possesso dei bulbi di papavero essiccati parlando di utilizzo per fini alimentari, come da presunte tradizioni culturali del luogo di origine. Da quei bulbi, però, si estrae un succo che provoca effetti sedativi tipici della morfina o dell’eroina. Ogni fiore essiccato è di fatto il ‘contenitore’ di una piccola dose di sostanza stupefacente. Una volta svuotato del suo liquido, mantiene delle tracce di oppio e può essere masticato, fumato o utilizzato per preparare ‘infusi’”.

Dopo l’arresto i due sono stati associati presso la casa circondariale di via Aspromonte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oppio e metanfetamine nella verdura, sequestrati 6 chili di droga

LatinaToday è in caricamento