Cronaca

Terracina, recuperati i corpi di donna e bimba trovati in mare. In corso gli accertamenti

Rinvenuti nelle acque tra Terracina e Fondi, i due cadaveri recuperati dalla Guardia Costiera sono ora a disposizione dell'Autorità Giudiziaria

Sono in corso in queste ore i primi accertamenti dopo il rinvenimento dei due cadaveri in mare questa mattina a Terracina. Dalle informazioni a disposizione, si tratta di una donna e di una bambina piccola, entrambe di carnagione mulatta, trovate vicine e ad un miglio dalla Foce di Torre Canneto, tra Terracina e Fondi. 

La segnalazione è partita alle 10.45 dalla Guardia di Finanza, impegnata in un servizio di perlustrazione in mare a bordo di in gommone, che ha avvistato i corpi. Sul posto è subito intervenuta la Capitaneria di Porto che ha coordinato le operazioni di recupero dei corpi grazie all’intervento di due motovedette di Terracina e una di Gaeta. Sembra che la donna avesse indosso un giubbotto di salvataggio.

Secondo le risultanze dei primi accertamenti, la donna ela bambina, i cui corpi erano ormai in stato di decomposizione, erano in mare presumibilmente da quattro o cinque giorni. La donna ha un'apparente età di 30 anni circa mentre la bambina di 4 o 5 anni. Non sono stati ritrovati documenti e non ci sono sui corpi segni di violenza. L'area del ritrovamento è stata controllata da altre motovedette della Guardia Costiera, per verificare se ci fossero altri corpi in mare; le ricerche sempbrano aver dato esito negativo.

Recuperati e trasportati fino al porto, i due corpi sono ora a disposizione dell’autorità giudiziaria; verrà con ogni probabilità eseguito un esame esterno, anche per capire da quanto tempo fossero in acqua. Al momento nessuna ipotesi sarebbe esclusa, neanche quella che la donna e la bambina possano essere rimaste vittime di un naufragio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terracina, recuperati i corpi di donna e bimba trovati in mare. In corso gli accertamenti

LatinaToday è in caricamento