rotate-mobile
Cronaca Cisterna di Latina

Spaccio di droga, due pusher in manette a Cisterna e Sezze

Arresti in flagranza per due spacciatori. Fermati un pregiudicato con 230 grammi di erba e un diciannovenne in possesso di 8 grammi di cocaina e un "incasso" di 565 euro

Altri due spacciatori in manette. Il dilagante consumo di droga nella provincia pontina fa segnare altri due punti a favore degli sforzi di contrasto di questa piaga. I carabinieri di Cisterna e Sezze hanno infatti realizzato due arresti in altrettante operazioni antidroga. E altre due persone sono state alla Prefettura come regolari assuntori di sostanze stupefacenti.

A Cisterna a finire in manette è addirittura un diciannovenne, P. P., pescato in flagranza di reato dai carabinieri della locale stazione e da quelli del reparto territoriale di Aprilia. Il giovane è stato notato mentre trafficava vistosamente con altre due persone. Sottoposto a perquisizione, non ha potuto fare niente quando i militari gli hanno trovato addosso undici dosi di cocaina, per un peso totale di 8 grammi. Con sé aveva anche la somma di 565 euro, frutto della sua attività di spaccio.

Nella stessa operazione due persone, trovate in possesso con 0,6 e 1,2 grammi di cocaina, sono state segnalate come normali assuntori di droga. A uno di loro sono state sequestrate anche alcune armi detenute legalmente.

Un arresto è stato eseguito anche dai carabinieri di Sezze che, coadiuvati dal nucleo cinofili di Roma, hanno colto in flagranza di reato, C. O. G., pregiudicato di origine romena ma residente nel comune lepino. Durante una perquisizione domiciliare l’uomo è stato trovato in possesso di 170 grammi di hashish e 63 di marijuana, oltre al materiale utile al confezionamento. Trasferito in carcere, sarà processato per direttissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga, due pusher in manette a Cisterna e Sezze

LatinaToday è in caricamento