Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Sabaudia perde la battaglia legale: le dune restano ai vip

E' la sentenza della Corte di Cassazione che mette fine a un lungo contenzioso con il Comune di Terracina iniziato nel 1962

Il Comune di Sabaudia non ha diritti sulle dune dove sono state costruite le ville dei vip, tra cui quella della famiglia Fendi, del presidente del Coni Malagò e di Francesco Totti. Finisce così la lunga battaglia legale iniziata nel 1962 quando l’amministrazione di Sabaudia portò in Tribunale il Comune di Terracina e una società immobiliare che aveva realizzato gli immobili.

Tutto nasce dalla compravendita, tra il Comune di Terracina e la srl, di alcuni lotti di terreno: i fondi di Ponte, Pantanelli e i tumuleti del lago di Paola. L’atto di compravendita era stato impugnato dal Comune di Sabaudia che chiedeva la restituzione dei terreni.

Ora a mettere la parola fine al lungo contenzioso arriva una sentenza della Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso dell’amministrazione di Sabaudia ribaltando di fatto il pronunciamento di primo grado che aveva invece dichiarato l’inefficacia dell’atto di compravendita originario. Ora in sostanza Sabaudia perde la battaglia legale, con tanto di condanna al pagamento delle spese legali. Le dune restano ai vip.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabaudia perde la battaglia legale: le dune restano ai vip

LatinaToday è in caricamento