Cronaca

Crisi idrica, acqua a singhiozzo e disagi in mezza provincia pontina

Giornate difficili nel sud pontino e nella zona dei Lepini, a causa del "basso livello di disponibilità della risorsa idrica presso le centrali di produzione". L'appello di Acqualatina: "Usare l'acqua per il solo scopo alimentare, domestico e per l'igiene personale"

Acqua a singhiozzo e disagi in mezza provincia pontina a causa della “crisi” idrica che sta interessando diversi comuni del sud pontino e della zona dei Lepini.

Il “ basso livello di disponibilità della risorsa idrica presso le centrali di produzione” ha spiegato Acqualatina, ha creato una “carenza idrica” che ha causato un “abbassamento di pressione ed in alcuni casi interruzioni idriche nei piani più alti”. 

Nella sola giornata di ieri si sono registrati disagi a Minturno e Castelforte; nella notte, tra le 23 e le 6, sono state effettuate “chiusure idriche” al fine di  ripristinare il livello dei serbatoio idrici comunali (a Minturno dei Paese e Tufo, e a Castelforte dei serbatoi Cavour e Ventosa). Non va meglio neanche la situazione a Gaeta e a Formia. 

Problemi anche a Priverno e a Santi Cosma e Damiano in particolare nelle località Morrone e Cerri Aprano dove, ha comunicato Acqualatina, “abbassamento di pressione ed in alcuni casi interruzioni idriche nei piani più alti” potrebbero “protrarsi per l'intera giornata di oggi e domani”.   

A Priverno, da oggi 3 giuno e "fino a nuova comunicazione", comunica ancora la società, per permettere il recupero del corretto livello del serbatoio di Santa Chiara sono opreviste invece delle Interruzioni Idriche dalle 14 alle 17:00 e ogni sera dalle 24 alle 05:30; le zone interessate sono quelle di piazza Santa Chiara, via Pagani, via Ospizio, via Matteotti e centro Storico

Da giovedì 1 giugno, a Maenza e Roccagorga, poi, fino a nuova comunicazione, sono previste “delle manovre notturne” al fine di evitare lo svuotamento dei serbatoi e garantire la continuità di erogazione del servizio: in particolare a Maenza, nella zona del centro storico, sono previste interruzioni idriche dalle 14.30 alle 17 e dalle 22 alle 6, e a Roccagorga, sempre nella zona del centro storico, interruzioni idriche da mezzanotte e fino alle 6. 

I tecnici di Acqualatina “sono al lavoro per per limitare i disagi”, fa sapere la società che rivolge un appello agli utenti di “utilizzare la risorsa idrica per il solo scopo alimentare, domestico e per l’igiene personale”. 

AGGIORNAMENTI - Disagi a Formia ancora nella gironata di oggi dove sempre il "basso livello di disponibilità della risorsa idrica" sta causando interruzioni idriche nelel zone di via S. Maria La Noce, località Castellone, via Ascatiello e via Cassio. Servizio sostitutivo da parte di Acquaaltina che ha messo a disposizione autobotti sempre in via Santa Maria la Noce (piazzale ASL), in piazzale della Chiesa di Santa Maria la Noce e in via Cassio presso le case popolari. "Manovre notturne" saranno effettuate anche nelle zone di Formia Est, Formia Ovest e località San Remigio. 

Permangono i problemi anche a Minturno: "l'abbassamento di pressione ed in alcuni casi interruzioni idriche nei piani più alti", si legge in una nota della società, potrebbero protrarsi per l'intera giornata di oggi e domani. Disponibile un servizio sostitutivo a mezzo autobotte nella piazza adiacente la chiesa. 

A Gaeta, invece, per "permettere il recupero del corretto livello del serbatoio alto" sarà effettuata un'interruzione idrica notturna dalle 20 di oggi alle 06 di domani. Le zone interessate sono: corso Italia, via Cavour, via Roma e Traverse collegate, località Serapo. Interruzione idrica notturna, dalle 23 alle 6, anche nell'intero comune di Fondi (ad eccezione della zona mare) per "permettere il recupero del corretto livello del serbatoio di Vetere".

Dalla serata di oggi, sabato 3 giugno, abbassamento di pressione ed in alcuni casi interruzioni idriche nei piani più alti si stanno verificando anche nei comuni di Itri, Spigno Saturnia e Santi Cosma e Damiano.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi idrica, acqua a singhiozzo e disagi in mezza provincia pontina

LatinaToday è in caricamento