Emergenza gelo, disagi e problemi in provincia: attivata task force di Acqualatina

Potenziate le squadre tecniche e il personale di coordinamento operativo per interventi sui contatori, gelati dalle rigide temperature, e sulle perdite idriche. L'appello agli utenti per fronteggiare l'emergenza

Il freddo e le rigide temperature degli ultimi giorni stanno creando disagi in tutto il territorio provinciale, anche nella fornitura del servizio idrico, a causa del congelamento di contatori e tubature.

In queste ore Acquaaltina ha provveduto ad attivare una task force per fronteggiare l’emergenza gelo, e fa il punto della situazione. 

Numerose sono state le richieste pervenute - spiega in una nota -: dal 06 gennaio scorso, circa 650 per sostituzione di contatori e circa 600 per interventi sulla rete. Per fronteggiare tale emergenza, sin dalle prime ore di allerta, Acqualatina ha attivato una task force di tecnici specializzati e ha potenziato le squadre tecniche, operative sul territorio h24, anche fuori dall’orario di lavoro e nei giorni festivi, coinvolgendo il personale interno e personale esterno di supporto”.

I tecnici hanno lavorato da un lato per sostituire i contatori messi fuori uso dal gelo, dall’altro sono intervenuti su perdite idriche di rete che hanno richiesto interventi tempestivi e puntuali: a causa delle basse temperature, infatti, l’acqua fuoriuscita è ghiacciata e ha generato situazioni di pericolo stradale.

“Grazie a questi interventi - spiega Acqualatina -, in 2 giorni, è già stato possibile sostituire circa 200 contatori ed effettuare oltre 70 riparazioni di rete, su tutto il territorio, limitando notevolmente i disagi per le utenze. Chiaramente, non tutte le richieste pervenute sono state soddisfatte in tempo reale, né poteva essere altrimenti, vista la mole di danni generati dal freddo, ma l’impegno profuso dalla task force messa in piedi dal gestore sta garantendo il contenimento dei danni e la riparazione dei danni più urgenti. Nelle prossime ore, verranno effettuati ulteriori interventi che permetteranno di operare sulle richieste ancora inevase”.

“Oltre ciò, Acqualatina si è attivata anche sul fronte della comunicazione, con informazioni dirette alla stampa e alle istituzioni, con la pubblicazione di aggiornamenti e consigli sulla pagina Facebook aziendale e con l’invio di oltre 200mila Sms a tutti gli utenti che hanno comunicato il proprio numero di cellulare. Il personale Acqualatina ha provveduto, inoltre, a contattare direttamente molti utenti che hanno segnalato problematiche specifiche, sia attraverso la messaggistica di Facebook, sia tramite cellulare”.

La task force di Acqualatina rimarrà attiva sino al termine dell’emergenza. Da qui l’appello anche agli utenti ricordando che “le azioni preventive restano le migliori, per evitare l’insorgere di nuovi disagi. Per evitare il congelamento dei contatori posti all’esterno, è necessario apporre coperte, panni o altro materiale che permetta un isolamento termico degli apparecchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda - conclude la società che gestisce il servizio idrico nella provincia pontina - che per ricevere aggiornamenti in tempo reale, oltreché chiamare il Numero Verde Emergenze e Guasti 800 626 083, gli utenti possono seguire le news della pagina ufficiale Facebook di Acqualatina semplicemente mettendo “Mi piace” (https://www.facebook.com/acqualatina/) e possono inviare il proprio codice cliente e numero di cellulare all’indirizzo email sms@acqualatina.it, per essere informati anche tramite Sms”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento