Cronaca

Emergenza idrica nel Sud Pontino: le nuove zone di Formia interessate dalle manovre di Acqualatina

Le falde naturali hanno subìto un ulteriore abbassamento dei livelli, che sta mettendo in seria difficoltà il prelievo di acqua da parte delle centrali.

Le falde naturali a servizio del Sud Pontino hanno subìto un ulteriore abbassamento dei livelli, che sta mettendo in seria difficoltà il prelievo di acqua da parte delle centrali.

Nel comune di Formia per garantire comunque un innalzamento dei livelli di acqua nei serbatoi durante le ore notturne, si rende necessario ampliare le zone coinvolte dalle manovre tecniche.

Restano immutati gli orari di interruzione: tutti i giorni dalle 20 alle 7 del mattino successivo. Le nuove aree interessate dalle manovre notturne saranno: Formia Est, Formia Ovest, Penitro, Via Rotabile, via Antica, via Peschiera, via Funno, via Castagna, Ponzanello, Mamurrano,  località Gianola, Santo Janni, Santa Croce, Valle Farano, via delle Acquarole, villaggio del Sole.

Manovre di altro tipo, spiega Acqualatina, non garantirebbero il riempimento dei serbatoi e potrebbero provocare danni alle tubature, a causa di un eccesso di pressione.

Restano a disposizione della cittadinanza le autobotti in via Rubino, via Palazzo, parcheggio via Tullia e via Abate Tosti, piazzale antistante la Torre di Mola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza idrica nel Sud Pontino: le nuove zone di Formia interessate dalle manovre di Acqualatina

LatinaToday è in caricamento